In Verità

In Verità

sabato 28 febbraio 2015

Antenne! Antenne delle Sue Brame!


Mi tocca quindi ripiegare sull’origine del succitato nulla, ovvero Silvio! Berlusconi è  l’arché, il  principio che ha “de –generato” tutto quello che vediamo e bisogna dire che ha ancora tante energie da esprimere. Berlusconi è un po’ come il Vesuvio: sta lì  da qualche milionata d’anni, sembra sempre che stia lì lì per schioppare ma nessuno rinuncia a camparci sopra. Continua a leggere su Postik

giovedì 19 febbraio 2015

La Ciurma


Sull’albero maestro, nel punto più alto,
così vicino al sole, da solo,
l’amore mio
discuteva ancora con la notte, immoto,
come se l’impossibile non fosse..... leggi la poesia su Postik

sabato 14 febbraio 2015

Chi dice che è stato rotto il Patto del Nazareno?


A questo punto i ciechi camminavano e gli storpi vedevano, i Razzi si conservavano la pensione, le Santanché non ebbero più paura di tornare a fare le shampiste e gli Scilipoti potevano togliersi il cartello “Vendesi” dalle chiappe. 
Leggere l'articolo su Postik.it

martedì 3 febbraio 2015

Meglio un Mattarella oggi ...


Rispetto ai nomi di paglia fatti nelle settimane passate era quasi scontato che il nome di Sergio Mattarella spiccasse. Riepiloghiamo brevemente la galleria degli orrori: Pierferdinando Casini, figura piuttosto insipida, dotato della medesima spina dorsale del l’Hirudo Medicinalis, perché parafrasando Ungaretti: Casini sta in politica come “d’estate le sanguisughe negli ospedali: soddisfatto”. Casini era una candidatura di riempimento, del tutto improbabile una sua elezione, ma è servita quel tanto per farci credere che si è poi optato per il meglio. Continua a leggere su Postik

lunedì 26 gennaio 2015

Prima lo chiamavano Zedda Piras


Lo hanno chiamato in tutti i modi: Zippras, Tripras, Trippas e infine – presi dallo scoramento – ci si arrendeva a definizioni più generiche e solo in apparenza meno imbarazzanti, tipo: “Coso là … quello greco!” Ma adesso che Alexis Tsipras ha vinto le elezioni in Grecia tutti sono diventati dei gran figli di Syriza! continua a leggere su Postik